Autocertificazione Disdetta Canone RAI – Come non pagare il Canone RAI legalmente

Dal 2016 il governo ha modificato le modalità di pagamento del Canone RAI, si è passati dal bollettino singolo all’addebito direttamente sulla bolletta della fornitura di energia, contestualmente l’importo del Canone è stato ridotto dai circa 110 euro del 2015 alla cifra unica di 90 euro, frazionata in dieci quote di nove euro ciascuna. In questa guida andremo a vedere come non pagare il canone Rai effettuando una disdetta attraverso il Modello di Autocertificazione che il cittadino può compilare in maniera del tutto gratuita e spedire all’apposito indirizzo di Posta.

Autocertificazione Disdetta Canone RAI – Come non pagare il Canone RAI legalmente

Prima di entrare nel dettaglio e vedere come compilare il Modello di Autocertificazione per la disdetta del Canone RAI cerchiamo prima di capire quali sono i soggetti che devono pagare il Canone RAI.

Il pagamento del canone Rai spetta a tutti coloro che possiedono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle radioaudizioni, il canone Rai quindi è un’imposta di scopo il cui gettito viene speso per finanziare un interesse generale qual è quello del servizio pubblico televisivo.

Il nome ”canone Rai” è puramente convenzionale perché si tratta in realtà di un’imposta sulla detenzione di apparecchi atti o adattabili alla ricezione di radioaudizioni televisive, a prescindere se si vedono i canali Rai.

Come abbiamo sottolineato dal 2016 il Governo Renzi ha modificato le modalità di pagamento e di addebito del Canone, oggi viene  pagato da chi ha intestata la bolletta della luce e ha la residenza anagrafica nell’abitazione dove viene fornito il relativo servizio elettrico.

Per le attuali leggi in vigore non c’è distinzione tra marito/moglie, partner, figli maggiorenni o inquilino affittuario, colui che deve pagare il canone è la persona titolare del contratto di fornitura del servizio elettrico.

Riepilogando il canone Rai deve essere pagato da:

  • chi ha in detenzione un apparecchio atto alla ricezione del segnale digitale o satellitare;
  • chi ha intestata la fornitura dell’energia elettrica;
  • chi ha fissato la residenza anagrafica nell’immobile in cui ha stipulato il contratto di fornitura della luce.

Chi non deve pagare il canone Rai?

Non tutti però devono pagare il Canone, esistono delle situazioni in cui la tassa non è dovuta o non si deve pagare doppia, vediamo quali sono le situazioni in qui non sempre è dovuto:

  • chi, vivendo all’estero, ha un immobile in Italia privo di televisore pur avendo intestata un’utenza elettrica;
  • colui che non detiene alcun apparecchio atto alla ricezione del segnale digitale o satellitare;
  • chi è intestatario di un’utenza energetica presso un immobile diverso da quello in cui abita ed ha già in famiglia un membro che paga a sua volta il canone mediante addebito in bolletta;
  • il canone non è dovuto dal locatario o dal proprietario nei contratti di affitto, a seconda se si è fissata o meno la residenza anagrafica;
  • gli appartenenti ai corpi diplomatici (agenti, funzionari consolari, funzionari di organizzazioni internazionali) e i militari di cittadinanza non italiana non pagano il canone Rai per effetto delle convenzioni internazionali;
  • gli ultrasettantacinquenni con reddito inferiore agli 8 mila euro sulla base dei redditi percepiti nell’ultimo anno solare.

Modello di autocertificazione per non pagare il canone Rai

Il Modello di Autocertificazione per evitare il pagamento del Canone RAI sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate che mette a disposizione il Fac-Simile Editabile da Compilare completamente Gratis, per scaricare il Modello non è necessario essere registrati al sito dell’Agenzia delle Entrate, basta inserire nell’apposito campo di ricerca la parola ”dichiarazione sostitutiva canone Rai” successivamente comparirà in formato PDF il Modello da Compilare, per comodità lo mettiamo a disposizione qui alla fine della guida.

Ricordiamo che il Modello di Autocertificazione per non pagare il Canone Rai dovrà essere presentato ogni anno quando si dichiara di non possedere apparecchi televisivi nella propria abitazione, mentre in tutti gli altri casi di esonero che abbiamo elencato in precedenza basterà inviare il Modello una sola volta.

Scarica il Modello Fac-Smile Editabile di Autocertificazione Disdetta Canone RAI in formato PDF:

Modello Fac-Smile Editabile di Autocertificazione Disdetta Canone RAI in formato Doc: